Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 aprile 2015 7 26 /04 /aprile /2015 16:04

Basta poco alla natura! Qualche raggio di sole, qualche minuto di luce in più e molti animali che erano "scomparsi" per diversi mesi, riemergono e si rimettono in attività!

Anche la vegetazione rifiorisce e rimette colore alle nostre valli.

 

Qui di seguito condivido con voi alcune osservazioni che ho potuto fare nelle settimane scorse, iniziando la cosa con l'immagine di un ramarro (Lacerta bilineata), che si gode i tiepidi raggi di sole. Appena la vegetazione divenerà rigogliaosa sarà un po' più difficile individuare questi splendidi lucertoloni verdi.

La ripresa
La ripresa

Poco lontano dal ramarro anche le vipere si termoregolano.

La ripresa

Splendido maschio di Vipera aspis atra.

La ripresa

Una delle prime femmine di Vipera aspis atra osservata quest'anno. Solitamente, le femmine, restano nel rifugio invernale più a lungo dei maschi.

La ripresa
La ripresa

In una tipica giornata piovosa primaverile osservo una Salamandra salamandra che cerca una zona idonea dove mettere al mondo le sue larve.

Lucertola muraiola (Podarcis muralis)

Lucertola muraiola (Podarcis muralis)

Lucertola muraiola (Podarcis muralis) che si scalda in mezzo alle foglie.

La ripresa

Grosso maschio di biacco (Hierophis viridiflavus).

La ripresa

Una femmina di Philaeus chrysops, simpatico ragno salterino sembra voler condividere la sua preda con me.

 

La ripresa
La ripresa

I due maschi di ramarro (foto sopra e foto sotto) erano a pochi centimetri di distanza l'uno dall'altro…ma malgrado la loro livrea sgargiante, me ne sono accorto solo quando uno dei due é scappato, per cui non ho potuto fotografarli assieme.

La ripresa
La ripresa

Splendido Biacco (Hierophis viridiflavus). Da esemplari del genere si capisce il loro secondo nome comune, Colubro verde e giallo... se lo vedete strisciare via, capite il perché.

La ripresa

Esemplare giovane di Ramarro (Lacerta bilineata) che mi ha permesso di fargli un bel primo piano.

La ripresa
La ripresa

Vipera aspis atra

La ripresa
La ripresa

Malgrado la neve sia ancora visibile poco lontano, questo magnifico maschio di Vipera berus ha già fatto la prima muta dell'anno, quella che precede gli accoppiamenti.

La ripresa
La ripresa

È sempre affascinante perdersi nell'occhio del marasso.

La ripresa

L'accoppiamento delle lucertole può sembrare violento. I maschi afferrano le femmine con le mandibole per riuscire a far combaciare le cloache e accoppiarsi.

La ripresa

Subito dopo l'accoppiamento! Malgrado tutto, sembrerebbe il maschio (a destra) ad essere più provato che non la femmina.

Nella medesima pietraia in cui le lucertole se la spassano, osservo diversi esemplari di Vipera aspis atra.

La ripresa

Femmina.

La ripresa

Tipico maschio con motivo contrastante.

La ripresa

Magnifica femmina dal tono scuro, ma che se osservata da vicino, offre delle sfumature particolari, visibili ad esempio sulle labiali, nella foto sotto.

La ripresa
La ripresa

Un paio di immagini di vipere nel loro habitat.

La ripresa
La ripresa
La ripresa

Grosso esemplare di Hierophis viridiflavus.

 

 

 

 

 

La ripresa

Maschio di lucertola vivipara (Zootoca vivipara)

 

 

Concludo questo primo giretto primaverile con l'immagine di una femmina di Vipera aspis atra che esibisce una livrea dai toni pacati, perfettamente idonea per vivere in mezzo agli aghi di larice che tappezzano il suo habitat.

La ripresa

Copyright © Grégoire Meier 2015. Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Condividi post

Repost 0
Published by Grégoire Meier
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

info@serpenti-del-ticino.com

oppure chiamate o mandate una foto al:

077 425 68 37

Cerca