Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
9 dicembre 2016 5 09 /12 /dicembre /2016 07:22

Era da un po’ che non avevo avuto l’occasione di osservare Vipera aspis aspis in natura, e quest’estate, con due amici, ho fatto una scappata nel Jura vodese dove vi è la possibilità di osservarla.

Malgrado una fitta vegetazione estiva e un certo caldo, devo dire che le osservazioni sono state soddisfacenti.

Come sempre, per chi è abituato a cercare vipere in montagna, volerle vedere in zone collinari e cespugliose, con poche strutture rocciose, sorprende sempre.

Una volta abituato l’occhio all’habitat e alla livrea della vipera, si inizia a vedere i primi esemplari immobili mentre si scaldano, oppure mentre strisciano nell’intricata vegetazione.

L’interesse di osservare ogni tanto la forma nominale dell’aspis è puramente personale, trovandola comunque molto diversa dalla Vipera aspis atra che possiamo osservare nelle nostre valli a Nord del Fiume Ticino. La morfologia e l’etologia delle due vipere differiscono malgrado vengano incluse sotto la medesima sottospecie da parte di molti.

 

 

 

 

Inizio con alcune foto che ritraggono femmine, dalla livrea piuttosto marrone, e un piccolo:

Una visita alle Vipera aspis aspis
Una visita alle Vipera aspis aspis
Una visita alle Vipera aspis aspis
Una visita alle Vipera aspis aspis
Una visita alle Vipera aspis aspis

 

 

Nelle prossime immagini, un grosso maschio con un disegno dorsale interessante:

Una visita alle Vipera aspis aspis
Una visita alle Vipera aspis aspis

 

 

Un'altra femmina:

Una visita alle Vipera aspis aspis

 

 

Un maschio dal colore rosso-arancione, un vero spettacolo:

Una visita alle Vipera aspis aspis
Una visita alle Vipera aspis aspis

 

Vista l'abbondanza di micromammiferi che abbiamo osservato, non é stato serprendente osservare alcuni animali in digestione, come il maschio seguente. Da notare il suo colore grigio, veramente diverso dal maschio precedente:

Una visita alle Vipera aspis aspis

 

 

Nella foto seguente, una grossa femmina, la foto non rende l'idea della stazza imponenete di questo serpente:

Una visita alle Vipera aspis aspis

 

 

Diversi Colubro di Esculapio (Zamenis longissimus) condividono l'habitat con le vipere, uno si é lasciato immortalare:

Una visita alle Vipera aspis aspis

Durante questa giornata abbiamo assistito ad una messa in scena piuttosto particolare. Ve la introduco, poi lascio spazio alle immagini:

La vipera, animale timido e schivo, preferisce fuggire piuttosto che morsicare.

Se messa alle strette la vipera solitamente si “raggomitola” e poi si difende con dei morsi, partendo comunque con la bocca chiusa.

Raramente la vipera assume un atteggiamento intimidatorio (?) come questo in foto, dove resta con la bocca semi aperta, le zanne in posizione di riposo, ma pronta ad assestare un morso difensivo a chi la minaccia.

Una visita alle Vipera aspis aspis
Una visita alle Vipera aspis aspis
Una visita alle Vipera aspis aspis

 

 

 

Copyright © Grégoire Meier 2016. Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Condividi post

Repost 0
Published by Grégoire Meier
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

info@serpenti-del-ticino.com

oppure chiamate o mandate una foto al:

077 425 68 37

Cerca