Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
30 aprile 2018 1 30 /04 /aprile /2018 06:45

Le temperature miti delle scorse settimane ha fatto sciogliere gran parte della neve, i mirtilli sono in fiore, alcuni finghi crescono, gli insetti sono attivi e i rettili continuano a termoregolarsi e a cercare compagni con cui accoppiarsi.

Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.

 

 

Nella foto sotto due piante che mi affascinano: Pinguicula e Drosera, piante carnivore.

Alcune immagini primaverili.

 

 

La primavera é un periodo dove é facile scorgere il biacco (Hierophis viridiflavus) nascosto nella vegetazione. Le basse temperature e la poca copertura vegetale lo nascondono, ma un occhio attento lo può scorgere prima che scappi.

Di seguiro qualche immagine di questo serpente "prese sul vivo":

Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.

Sopra é ben visibile, mentre sotto se ne vede solo la testa.

Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.

Il maschio di queste due immagini mi ha concesso qualche scatto ravvicinato.

Alcune immagini primaverili.

 

 

 

Se c'è una giornata di pioggia, resta facile incontrare qualche salamandra in attività:

 

Alcune immagini primaverili.

 

 

 

Osservare Vipera aspis francisciredi resta gradevole, i rovi sono ancora poco rigogliosi e le vipere intente a scaldarsi in posizioni più o meno scoperte.

Qui sotto alcune immagin di questo bel viperide:

Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.

 

 

Inoltrarsi nei rovi e altra vegetazione rima anche con incontri meno piacevoli... le zecche...

Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.

 

 

I ramarri (Lacerta bilineata) iniziano ad essere attivi a varie quote. Se osservati al matino, sono ancora freschi e poco reattivi, quindi temporeggiano nella fuga.

Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.

 

 

Qui sotto un bel colubro liscio (Coronella austriaca) fiducioso nel suo mimetismo, si é lasciato avvicinare e fotografare senza muoversi.

Alcune immagini primaverili.

 

 

Pure questa rana (Rana temporaria) era convinta che il suo mimetismo fosse ottimo per sfuggire a sguardi indiscreti.

Alcune immagini primaverili.

 

 

Poco lontano vi erano delle natrici dal collare (Natrix helvetica) intente a procacciarsi un pasto, composto proprio da rane.

La prima che vediamo in foto presenta delle tracce di sangue sulle labiali, proprio perché stava cercando di mangiare una grossa rana vicino ad un sentiero. Al mio avvicinare, mi sono accorto della loro presenza proprio perché la rana é riuscita a scappare, muovendo le foglie mi ha fatto notare la presenza della natrice. Il mio passaggio ha forse salvato una rana ma tolto un pasto ad una biscia...

Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.

 

 

 

I rialzi improvvisi di temperatura mi hanno spinto ad andare nelle valli in quota dove ho osservato alcune Vipera aspis atra, uscite da non molto dal riposo invernale.

 

Alcune immagini primaverili.

Sopra un maschio in esplorazione nella pietraia mentre sotto un altro maschio intento a scaldarsi ai primi raggi mattutini.

Alcune immagini primaverili.

 

 

Sotto una splendida femmina che mi ha concesso diversi scatti:

Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.
Alcune immagini primaverili.

 

 

 

 

 

Copyright © Grégoire Meier 2018. Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Condividi post

Repost0

commenti

tony 05/02/2018 10:09

bellissime foto!!

Grégoire Meier 05/02/2018 17:04

Grazie! :-)