Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
22 maggio 2019 3 22 /05 /maggio /2019 14:56

La primavera é un buon momento per osservare i rettili. La vegetazione bassa, le giornate fresche, magari anche umide e il bisogno che i rettili hanno di scaldarsi per attivare il loro metabolismo ci regalano dei bei incontri.

Qui vi presento una carrellata delle varie osservazioni che ho potuto fare:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

Inizio con queste immagini di Vipera aspis francisciredi, un serpente che mi affascina da sempre, per il suo mimetismo e la sua non sempre facile osservazione.

Dopo una notte di temporale ho potuto osservare queste tre femmine, due adulte e una piccolina, che si vede nel video in questo link http://www.flickr.com/photos/31371458@N06/47022700144/ , per ricordare che quando si va nella natura é buona cosa guardare dove di mettono mani piedi e sedere:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

 

L'umdità permette ad alcuni animali, come lumache e limacce, di circolare in un clima favorevole.

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

La Rana temporaria sopra cercava un po' di rifugio in un vecchio fortino militare, mentre l'orbettino (Anguis veronensis) sotto si godeva il tepore serale.

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

Ben mimetizzato e immobile, il piccolo di ramarro (Lacerta bilineata) mi osserva:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

Altra femmina di Vipera aspis francisciredi.

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

 

Ho fatto alcuni giri per osservare le natrici tassellate (Natrix tessellata), come vedrete alcune sono ben nasconte in acqua, nei rovi oppure si godono i primi raggi di sole nelle zone di semiombra in riva al lago:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

Qui sotto un grosso maschio di orbettino (Anguis veronensis), esposto nella penombra di un bosco:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

Sotto un piccolo di orbettino, con la tipica livrea giovanile:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

L'incubo ormai onnipresente... maledette zecche!!!

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

In una giornata nuvolosa e fresca mi sono spinto in quota e non sono restato sorprese nel potere osservare vipere relativamente scure.

Nelle seguenti foto un paio di maschi di Vipera aspis atra:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

La grossa femmina della foto seguente era infreddolita per cui poco reattiva alla fuga, come lo si può vedere dal video in questo link:

http://www.flickr.com/photos/31371458@N06/33986203388/

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

 

La primavera é anche un momento di grande attività tra gli insetti:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
Agapanthia kirbyi ?

Agapanthia kirbyi ?

Saturnia ?

Saturnia ?

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

Le coccinelle si accoppiano e depongono le uova.

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

Le vespe poliste ricostruiscono nuovi nidi accanto a quelli vecchi, segno che il posto é favorevole, mentre le formiche vanno avanti ad aumentare il volume del loro nido decennale.

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

Un bombo carico di polline riposa mentre un'ape ha trovato il riposo eterno per mano di un ragno.

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

Qui sotto un grande e bel maschio di biacco (Hierophis viridiflavus):

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

 

 

La vegetazione inizia anche ad essere rigogliosa.

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

Sopra le "foglie trappola" della pinguicula, piccola pianta carnivora, con vari moscerini appiccicati.

Sotto un fiore della medesima pianta.

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

Un giro tra antichi pascoli mi ha permesso di osservare la seguente femmina di Vipera aspis atra:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

 

 

Durante una passeggiata lungo il lago ho pottuto osservare varie natrici tassellate (Natrix tessellata). Questo serpente, grande nuotatore e abile pescatore, come si può vedere dalle foto, é anche un buon arrampicatore, salendo sugli alberi cresciuti in riva al lago, ben oltre ai 2 metri di altezza.

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

Nei vari giri ad osservare serpenti, si fanno anche altri incontri, come questo, l'incontro con un cucciolo di cervo (credo).

Ricordo che non bisogna mai toccare i cuccioli di cervo, capriolo, ecc. L'odore che lasciamo su di loro farà sì che la madre non lo riconosca più e lo lasci morire.

Se ci capita di vedere uno di questi cucciolini, allontaniamoci al più presto in modo che la madre torni ad occuparsene.

 

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

 

Poco lontano dal cerbiatto... un "cucciolo" di marasso (Vipera berus) si scaldava al sole...

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

...come pure un possente maschio, sempre di marasso...

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

La diversità di livrea delle vipere é sempre interessante e per certi versi spettacolare. Il maschio sopra per certi aspetti mi ricorda una femmina e presenta un tipico zig-zag della Vipera berus, mentre l'indivuduo della foto sotto ha una macchiettatura irregolare molto particolare e poco comune. Tipico del maschio di marasso é il forte contrasto tra il colore chiaro del corpo e il motivo dorsale scuro.

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

Sotto un primo piano della testa della Vipera berus particolare:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

 

 

 

Una femmina di ramarro (Lacerta bilineata) si scalda ai primi raggi di sole della giornata, forse inconsapevole che quel suo verde brillante risalta molto dalla catasta di ramaglia in cui é "nascosta":

 

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

 

Giugno é arrivato e le temperature ci hanno portato all'estate un po' di colpo. Ai margini di una pietraia semi ombrosa e di quota ho incontrato questo maschio di orbettino (Anguis veronensis)...

La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

 

... poco lontano un maschio di Vipera berus cercava probabilmente una femmina con cui accoppiarsi:

La primavera é sempre ricca di osservazioni!
La primavera é sempre ricca di osservazioni!

 

 

 

Copyright © Grégoire Meier 2019. Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Condividi post

Repost0

commenti

Alessandro Margnetti 06/05/2019 09:36

Che carrellata! :)
Confermo la Saturnia (pavoniella).
Le coccinelle sono d'importazione (Harmonia axyridis). Introdotte per combattere "biologicamente" gli afidi stanno sterminando le coccinelle indigene.

Grégoire Meier 06/05/2019 12:07

Ciao Ale!
Grazie! Sì immaginavo che le coccinelle erano d'importazione.... e purtroppo ben acclimatate visto come ci davano dentro!

Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

aspisatra@yahoo.it

oppure chiamate o mandate una foto via whatsapp al:

077 425 68 37

(+41, se scrivete da fuori Svizzera)

Cerca