Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
31 agosto 2010 2 31 /08 /agosto /2010 13:13

Il 70% dei serpenti sono ovipari, cioè depongono delle uova, spesso sotto a del materiale vegetale in decomposizione o comunque in posti con delle precise caratteristiche che mantengono un’umidità elevata e un certo calore, necessari all’incubazione delle uova. La maggior parte dei serpenti ovipari non si occupa delle proprie uova, abbandonandole al loro destino.

 

nascita 0132 copia

Schiusa delle uova di Orthriophis taeniurus frisei, colubro asiatico.

 

nascita 0140 copia

Se osservate bene, in cima al musetto del serpente potete notare il dente dell'uovo, che permette al serpentello di incidere il guscio dell'uovo. Questo dentino cade poche ore dopo la schiusa o dopo la prima muta.

 


 


Le vipere, e altri serpenti, sono invece ovovivipari, cioè le femmine mantengono le uova nel loro corpo, dove è garantita una giusta umidità e una temperatura appropriata e costantemente aggiustata dalla femmina, mediante i suoi spostamenti per termoregolarsi.

 

nascita 0109 copia

Questa femmina di Vipera ammodytes porta in lei 14 viperotti, e la sua pelle é tesissima.

 

 

Il vantaggio di questo sistema è che le uova sono meno esposte ai predatori, ma fondamentalmente  porta pregiudizio alla madre, che si ritrova più vulnerabile e meno agile per via della massa che porta in lei. Quando gli embrioni raggiungono una certa stazza, la femmina non si nutre più, per motivi puramente pratici, non avendo più spazio per ingerire delle prede, e questo può portare ad un calo di energie e scompensi minerali.

Quando i serpentelli sono sviluppati e pronti a nascere, la madre li espelle dal proprio corpo, ancora avvolti da una sottile membrana trasparente, che loro bucheranno velocemente per poter respirare e trovare un nascondiglio dove rifugiarsi.

 

nascita 0030 copia

Viperetta ancora avvolta nella membrana.


 

Riuscire a fotografare la nascita di piccole vipere in natura è piuttosto difficile, in quanto bisogna avere la gran fortuna di passare nel posto giusto al momento giusto.

Negli ultimi giorni nei miei terrari  sono nati vari serpenti, tra cui alcuni cuccioli di Vipera ammodytes, che ho avuto la fortuna di poter immortalare nei loro “primi passi”.


 

Ecco come nasce una vipera:

nascita 0001 copia

 

nascita 0008 copia

 

nascita 0011 copia

 

nascita 0012 copia

 

nascita 0013 copia

 

nascita 0016 copia

 

nascita 0018 copia

 

nascita 0019 copia

 

nascita 0021 copia

 

nascita 0023 copia

 

nascita 0026 copia

 

nascita 0029 copia

 

nascita 0073 copia

 

 

La foto seguente mostra l'espulsione di un piccolo morto, operazione assai più laboriosa che non l'espulsione dei giovani vivi.

nascita 0080 copia

 

Questa é parte della "cucciolata".

nascita 0084 copia

 

 

 

 

Copyright © Grégoire Meier 2010 . Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

 

Condividi post

Published by Grégoire Meier
scrivi un commento

commenti

Noushka 09/10/2010 20:49



Bravo!


C'est très impressionnant!


C' est fantadtique d'avoir pu assister à ces naissances!


J'ai aidé des couleurvres à naître quand j'étais gamine, un souvenir encore bien présent!


Mes amitiés!



UpTheHill 09/08/2010 08:09



Ciao Grégoire,


notevoli le foto, come sempre. Se penso al livello infimo delle mie quando sono venuto a trovarti... Mi sa che se smetti la professione attuale, potresti metterti a fare corsi di fotografia.


E l'articolo, sempre interessante.


UpTheHill
www.montagnaticino.com



alessandro 09/04/2010 09:40



È ovvio che l'impressione sia frutto della nostra cultura, ma la terz'ultima foto andava proprio in questo senso. Come diceva un grande storico dell'arte (Ernst Gombrich) "Vediamo quello che
sappiamo"



alessandro 08/31/2010 22:18



Bravo Greg. Che bella la serie con il parto della vipera! Non pensavo che anche i rettili potessero esprimere il senso della tenerezza e della maternità, ma forse è solo una mia impressione.



Grégoire Meier 09/04/2010 08:44



Grazie Ale!


In effetti penso sia solo una nostra impressione, quella tenerezza che ci vediamo. Obbiettivamente la nascita dei piccoli era molto simile all'espulsione delle feci, e la mamma non si girava
orgoosa a vedere i suoi cucciolotti...


Resta il fatto che quei viperini indifesi sono tenerissimi!


Greg



Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

info@serpenti-del-ticino.com

oppure chiamate o mandate una foto al:

077 425 68 37

Cerca