Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
1 settembre 2014 1 01 /09 /settembre /2014 08:45

Anche quest’anno l’estate sta finendo…. fosse mai cominciato!!

Quest’anno la stagione è stata piuttosto catastrofica dal punto di vista meteorologico, per cui le giornate che ho potuto dedicare all’osservazione di serpenti sono state relativamente poche.

Il vantaggio delle numerose giornate piovose è stato che nei pochi giorni assolati, o nelle poche ore di sole, tutti i rettili che avevano la necessità di scaldarsi, si mettevano allo scoperto.

Ora, se settembre e ottobre restano sereni e con temperature decenti, molti serpenti potranno mangiare le ultime prede della stagione, le femmine gravide potranno mettere al mondo i piccoli e dalle uova deposte usciranno serpentelli che avranno il tempo di trovare un posto ideale e riparato dal gelo per superare l’inverno.

Vi lascio con le osservazioni estive che ho fatto, sperando di potervi poi proporre un altro articolo con alcune osservazioni autunnali!


 

Estate-2014--2 0066 copia

Un bel ramarro (Lacerta bilineata).


 

Estate-2014--2 1588 copia

Vipera aspis atra, femmina. Nella foto sotto, medesimo esemplare nel suo ambiente.

Estate-2014--2-0102-copia


 

Estate-2014--2 0133 copia

Esemplare maschio, osservato a pochi metri dalla femmina precedente. Nella foto sotto, pure lui fotografato nel suo habitat.

 

Estate-2014--2 0114 copia


 

 

Estate-2014--2 0142 copia

Questi ambienti sassosi danno rifugio anche alle Poliste.


Estate-2014--2 0154 copia

 

 

 

 

Per una giornata mi sono spostato in Piemonte, dove ho avuto la fortuna di osservare diversi marassi (Vipera berus).

 

Estate-2014--2 0004

Giovane femmina con preda nello stomaco.


 

Estate-2014--2 2335

Altra femmina di Vipera berus.

 

Estate-2014--2 2415

Qui un maschio in muta nascosto tra i mirtilli.

 

Estate-2014--2 2495

Ritratto del Marasso precedente.

 

Estate-2014--2 2308

Esemplare femmina.

 

Estate-2014--2 2137 copia

L'habitat piemontese della Vipera berus da rifugio pure a Euscorpius alpha...


 

Estate-2014--2 2097

... e alla Coronella austriaca.

 

 

 

Tornando in Ticino...

 

Estate-2014--2-0038-copia

... Zamenis longissimus prosimo alla muta aprofitta di una schiarita per scaldarsi.

 

 

 

Pure numerosi insetti e ragni si godono le schiarite:

 

Estate-2014--2 1399 copia

 

Estate-2014--2 1411 copia

 

Estate-2014--2 1418 copia

 

Estate-2014--2 1461 copia

 

Estate-2014--2 1448 copia

 

Estate-2014--2 1471 copia

 

Estate-2014--2 1424 copia

 

Estate-2014--2 1467 copia

 

 

Gli insetti, come i serpenti, sono soggetti al processo di muta... immagine poetica per l'uomo, che ne vede una forma di rinascita, come se si lasciasse alle spalle il passato... pura esigenza fisiologica di questi animali, costretti ad una stressante vulnerabilità durante queste fasi della loro vita.

 

Estate-2014--2 1485 copia 2

 

 

 

 

Ho dedicato un giorno di ricerche nel vicino Grigioni italiano:

 

Estate-2014--2 0220 copia

 

Lucertola vivipara (Zootoca vivipara), femmina gravida, nella foto seguente ripresa nel suo habitat alpino.

Estate-2014--2 0210 copia

 

Il medesimo ambiente é abitato dalla Vipera berus, vi propongo alcune immagini di una splendida femmina gravida che ho osservato:

 

Estate-2014--2 1800 copia

 

Estate-2014--2 1824 copia

 

Estate-2014--2 0174 copia

 

Estate-2014--2 1821 copia

 

Estate-2014--2 0170 copia

Ultima immagine... con insetto molesto!

 

 

 

Scendendo di quota in confronto a dove ho osservato il Marasso e la Lucertola vivipara mi sono imbattuto in un Biacco (Hierophis viridiflavus) che si scaldava su di una roccia tiepida malgrado piovviginasse un pochino. Anche in questo caso l'esemplare é prossimo a dover "cambiare pelle".

 

Estate-2014--2 0266 copia

 

Estate-2014--2 0258 copia

Occhio opaco del Biacco prossimo alla muta.


 

 

 

Estate-2014--2 0238 copia

Poco distante ho potuto vedere questo bel maschio di Colubro di Esculapio (Zamenis longissimus). Oltre ad avere dimensioni ragguardevoli, prossime ai 160 centimetri, mi ha affascinato la sua livrea tendente al grigio con splendidi riflessi azzurri.

Estate-2014--2 0237 copia

 

 

 

Estate-2014--2 1941 copia

Cicindela hybrida splendido coleottero predatore che contrasta notevolmente con...

 

Estate-2014--2 1994 copia

... questa inquietante larva di Reduvius personatus, altro predatore che allo stadio larvale ricopre il proprio corpo con polvere, sabbia o altro, per mimetizzarsi alla perfezione.


 

 

Estate-2014--2 0270 copia

Purtroppo mi sono imbattuto anche in vari serpenti schiacciati sulle strade. Non sempre é possibile vederli e/o evitarli, ma ho purtroppo potuto constatare che c'è chi devia la traettoria dell'auto o della moto per passarci sopra volontariamente...atto incivile e vigliacco, probabilmente perpetrato da chi (se le ha) ha delle gonadi atrofizzate. (Scusate, ma a volte é bene anche polemizzare un po').

Nella foto sopra si può ben capire l'impatto che può avere un tale gesto. La Natrix natrix morente era piena di uova (uno lo si vede alla destra dell'immagine), quindi con l'eliminazione di questo individuo abbiamo perso anche la sua progenitura. 

 

 

 

Come anticipato all'inizio, in queste settimane i serpenti ovovivipari metteranno al mondo i piccoli, e le uova deposte alcune settimane fa si schiuderanno. Nella seguente foto vi é un neonato di Vipera aspis francisciredi (femmina nata in cattività nel mio allevamento), da notare quanto sia piccola messa vicino ad un centesimo di Euro:

 

Estate-2014--2 2822 copia

 

 

 

Qui sotto possiamo invece assistere alla schiusa dell'uovo di un Colubro di Esculapio (Zamenis longissimus) sempre del mio allevamento:

 

Estate-2014--2 2721 copia

 

 

 

Vi lascio con le foto scattate durante il mio ultimo giretto fatto in agosto che mi ha permesso di scovare, tra una pioggerella e l'altra, tre maschi di Vipera aspis atra:

 

Estate-2014--2 0085 copia


 

Estate-2014--2-0097-copia

 

 

Estate-2014--2 0183 copia


 

Copyright © Grégoire Meier 2014. Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto. 

Condividi post

Repost 0
Published by Grégoire Meier
scrivi un commento

commenti

ale 09/05/2014 09:11


Bellissima panoramica (splendido il controluce con la muta della cavalletta). La farfalletta brunastra, un Hesperidae, è Ochlodes venatus.


Ieri, in gita con gli alunni del primo anno abbiamo trovato un bellissimo neonato di biacco. Reto Ambrosini ha fatto un paio di foto.


Un caro saluto.

Grégoire Meier 09/05/2014 09:44



Ciao Ale!


Grazie anche per l'identificazione della farfalla!


Molto bene per il biacchetto!!


A presto.


Greg



Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

info@serpenti-del-ticino.com

oppure chiamate o mandate una foto al:

077 425 68 37

Cerca