Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
28 maggio 2014 3 28 /05 /maggio /2014 12:25

Solitamente ogni anno organizzo qualche giorno di osservazioni in Ticino oppure in Vallese con l’amico Yves. Quest’anno abbiamo deciso di cambiare aria e ci siamo diretti nella Penisola Balcanica, più precisamente in Montenegro.

 

Montenegro-2014-0742-copia


L’area balcanica è ricca di rettili e anfibi. L’influenza mediterranea unita a quella continentale e la grande diversità degli ambienti fa sì che vi possiamo osservare specie prettamente mediterranee, ma pure specie più montane e continentali.

Noi ci siamo limitati a perlustrare alcune zone costiere, con una scappatina sulle rive del lago Skutari.

Devo riconoscere che per me, abituato a cercare vipere nelle Alpi, è stato piuttosto dirottante dover perlustrare prati pianeggiati cosparsi di cespugli, stagni, e piccoli corsi d’acqua, in riva al mare per trovare vipere e altri serpenti.

 

Montenegro-2014 0768 copia

 

Tra me e me sorridevo pure all’idea di immaginare quanti vacanzieri avrebbero, da qui a poche settimane, invaso le spiagge e magari pure passeggiato sulle stradine sterrate in ciabattine (magari pure senza quelle visto che alcune zone sono frequentate anche da naturisti), proprio dove noi cercavamo serpenti.

 

Montenegro-2014 0440 copia

 

Come detto l’habitat in riva al mare è pianeggiante e relativamente umido, e come succedeva da noi fino a pochi decenni orsono, questi ambienti considerati insalubri, vengono usati per portarvi rifiuti, per cui ci siamo imbattuti in varie “discariche” in cui si trovava un po’ di tutto…dalle bottiglie in vetro a quelle in pet, da mobili a vestiti, da materiale edile a rifiuti domestici. Curiosamente, ma non troppo, questi ambienti ospitavano un certo numero di rettili. Le vecchie assi offrono un buon riparo, caldo e umido, per serpenti che devono cambiare la pelle, e come ogni discarica, offre probabilmente riparo a un buon numero di roditori, potenziali prede dei serpenti.

 

Montenegro-2014 0326 copia


Speriamo che con l’aumento del turismo diretto alle spiagge del Montenegro, il governo si mobiliti per ripulire la natura e organizzarsi con un buon sistema per lo smaltimento dei rifiuti.

 

Uno dei primi serpenti che abbiamo avvistato é stato un Hierophis gemonensis, che potremmo mettere in parallelo al nostro Hierophis viridiflavus, cioè un colubro svelto, mordace e vivace. Ne abbiamo visti vari esemplari.

 

Montenegro-2014 8606 copia

 

 

Montenegro-2014 0485 copia

 

Montenegro-2014 8562 copia

 

Montenegro-2014 9316 copia

 

Montenegro-2014 9744 copia

Questo é un esemplare piccolo, probabilmente nato nel 2013.

 

Montenegro-2014 9881 copia

Questo Hierophis gemonensis era pronto a difendersi...

Montenegro-2014 9873 copia

...in modo convincente.


 

 

Nel medesimo habitat abbiamo scovato un Colubro di Esculapio (Zamenis longissimus).

 

Montenegro-2014 8468 copia

Zamenis longissimus

 


Durante le nostre perlustrazioni ci siamo imbattuti in varie Testudo hermanni, sempre molto belle da vedere in natura, mentre si spostano, mangiano e cercano di passare inosservate.

 

Montenegro-2014-0127-copia

 

Montenegro-2014 0166 copia

Questa non sembra particolarmente infastidita dai rifiuti!

 

Montenegro-2014-0426-copia

 

Montenegro-2014-0575-copia

 

Montenegro-2014 0623

Questa brucava in un cimitero...

 

Montenegro-2014 0673 copia

...mentre questa attraversava una strada di montagna.

 

 

 

Uno dei serpenti più impressionanti che abbiamo incontrato é sicuramente il Dolichophis caspius, possente e grande colubro! Tutti gli esemplari ossevati erano in muta, per cui la loro colorazione opacizzata dal liquido che viene a crearsi tra la nuova e la vecchia pelle non ci ha lasciato ammirare appiene la loro bellezza. 

 

Montenegro-2014 9224 copia

 

Montenegro-2014 9231 copia

 

Montenegro-2014 0474 copia

 

Montenegro-2014 8996 copia


 

Non sono mancati gli incontri con alcuni invertebrati, sempre gradevoli da osservare.

 

Montenegro-2014 0539 copia

C'è chi caccia...

 

Montenegro-2014 0136 copia

... chi mangia...

 

Montenegro-2014 0304 copia

...  mentre altri si accoppiano...

 

Montenegro-2014 0331 copia 2

...e chi mangia ancora...

 

Montenegro-2014 9468 copia

 

Montenegro-2014 0314 copia


 

Montenegro-2014 0174 copia 2

Quasi sotto ad ogni sasso ci siamo imbattuti in esemplari di Scolopendra cingulata.

 

 

Montenegro-2014 0543 copia

Cetonia

 

Montenegro-2014 0017 copia

Lethocerus patruelis


 

Montenegro-2014 9915 copia

Morimus funereus

 

Montenegro-2014 9973 copia

 

 

 

Montenegro-2014 9799 copia

Steatoda paykulliana, (esemplare femmina) un piccolo ragno dalla brutta reputazione...comunemente chiamato "vedova nera". Questo ragno é molto discreto e poco agressivo. 

 

 

Tornando ai serpenti, é con molta soddisfazione che abbiamo potuto osservare alcuni esemplari di Malpolon insignitus, serpente opistoglifo, cioé un colubro con dei denti veleniferi posti nella parte posterriore della mascella. Anche questo é un serpente piuttosto vivaee, attento e mordace.

Il primo era in muta, mentre il secondo presentava la splendida livrea degli esemplari giovani.

 

Montenegro-2014 8186 copia

 

Malpolon insignitus, in muta .

 

Montenegro-2014 8105 copia

 

 

Il seguente Malpolon insignitus ci mostra tutto il suo splendore:

 

Montenegro-2014 8544 copia

 

Montenegro-2014 8503 copia

 

Montenegro-2014 0269 copia

 

Montenegro-2014 8484 copia

 


 

Le osservazioni di sauri non sono mancate! Gli orbettini sono piuttosto comuni, mi limito citarlo come Anguis, in quanto non sono bene in chiaro su come siano stai  suddivisi tr specie e sottospecie...

 

Montenegro-2014 9082 copia


 

Altre lucertole sono state le Podarcis melisellensis:

 

Montenegro-2014 0434 copia

 

Montenegro-2014 0090 copia

Maschio

 

Montenegro-2014 0095 copia

Femmina


 

Montenegro-2014 0288 copia

Altre Podarcis (forse muralis)

 

Montenegro-2014 0632

Algyroides nigropunctatus


 

Montenegro-2014 0334 copia

Lacerta trilineata, molto simile al nostro ramarro (Lacerta bilineata), ma un po' più grande.

 

 

Montenegro-2014 8433 copia

Hemidactylus turcicus

 

 

Termino le la zona lucertole con un altro sauro sprovvisto di zampe...molto simile all'orbettino ma nettamento più grande. Lo Pseudopus apodus:

 

 

Eccone uno nel suo habitat:

Montenegro-2014 0585 copia

 

 

Qui lo si vede meglio:

Montenegro-2014 0308 copia

 

Montenegro-2014 0360 copia

 

Montenegro-2014 0379 copia

 

Montenegro-2014 0657 copia

 

Montenegro-2014 0378 copia

 

 

 

Tra tutti i rettili che abbiamo incrociato, sicuramente quelli più abbondanti sono state le Natrix, sia Natrix natrix che Natrix tessellata. La zona del lago Skutari ospita molti di questi colubri, ma pure la zona paludosa verso la costa del mare.

 

Ecco alcune delle Natrix tessellata che abbiamo visto:

 

Montenegro-2014 0017 copia-copia-1

 

Montenegro-2014 0074 copia

 

Montenegro-2014 0150 copia

 

Montenegro-2014 0295 copia

 

Montenegro-2014 0704 copia

 

Montenegro-2014 0331 copia

 

Montenegro-2014 0125 copia

 


 

Le natrici dal collare appartengono ad un'altra sottospecie che quelle che possiamo trovare in Ticino. Sono le Natrix natrix persa, che presentano spessissimo due linee longitudinali lungo la schiena:

 

Montenegro-2014 0108 copia

 

Montenegro-2014 9107 copia

 

Montenegro-2014 0456 copia

 

Montenegro-2014 9168 copia

 

Montenegro-2014 9061 copia 2

 

 

I territori umidi danno riparo anche a numerosi anfibi, tra cui rane, rospi e tritoni:

 

Montenegro-2014 8337 copia

 

Montenegro-2014 8343 copia

 

Montenegro-2014 0252 copia

Bufo bufo spinosus

 


 

Montenegro-2014 0031 copia

 

Lissotriton vulgaris graecus

 

Montenegro-2014 0048 copia

 


 

Gli ambienti che abbiamo visitato, la loro flora, i paesaggi sono incantevoli e affascinanti.

 

Montenegro-2014 0234 copia

 

Montenegro-2014 0348 copia

 

Montenegro-2014 0613 copia

 

 

 

Colline di melograni:

Montenegro-2014 0339 copia

 

Montenegro-2014 0593 copia

 

Montenegro-2014 0338 copia

 

Montenegro-2014 0619

 

Montenegro-2014 0707 copia

 

Montenegro-2014 0235 copia

 

Montenegro-2014 0713 copia

 

Montenegro-2014-0724-copia-2

 

Montenegro-2014 0658 copia

 

Montenegro-2014-0680-copia

 

Montenegro-2014 0763 copia

 

 

 

Uno dei serpenti più eleganti e affascinanti che possiamo trovare in Europa é sicuramente il Cervone (Elaphe quatuorlineata). Di mole possente, é un serpente docile e raramente morsica per difendersi. La livrea dei giovani esemplari é molto diversa di quella che presentano gli esemplari adulti, sembrerebbero due spceie diverse.

 

Ecco un paio di giovani Cervoni:

 

Montenegro-2014 0158 copia

 

Montenegro-2014 0178 copia

 

Montenegro-2014 9611 copia

 

Montenegro-2014 0221 copia

 

Montenegro-2014 9597 copia

Uno di questi due cuccioli di Elaphe quatuorlineata lo abbiamo osservato nelle vicinanze di una tettoia sotto la quale nidificavano diverse decine di rondini, e non fu sorprendente poter vedere la leggera gobba presente nello stomaco del serpente che aveva appena mangiato un uovo.

Montenegro-2014 0057 copia


 

L'adulto del Cervone é tutt'altra cosa:

 

Montenegro-2014 9450 copia

 

Montenegro-2014 9558 copia

 

Montenegro-2014 9486 copia

 

Montenegro-2014 9517 copia

 

 

 

Nel Montenegro si possono osservare tre specie di Vipera, la Vipera ursinii, la Vipera berus e la Vipera ammodytes. Noi ci siamo limitati a cercare  la Vipera ammodytes, mentre per poter vedere le altre due specie avremmo dovuto inoltrarci in montagna e un po' nell'entroterra. Sono stato felice di poter osservare questa vipera nel suo ambiente naturale, in quanto allevo vari esemplari originari proprio dalla zona di Scutari.... denominazione diventata ormai di moda nel mondo terrariofilo, proprio per la bellezza degli animali di questo territorio.

Termino il lasciandovi alcune foto degli esemplari osservati:


Montenegro-2014 8845 copia

Esemplare maschio.

Montenegro-2014 0386 copia


 

Montenegro-2014 8293 copia

Femmina

Montenegro-2014 8245 copia

 

Montenegro-2014-0214-copia


 

Montenegro-2014 8399 copia

Un esemplare giovane, lungo poco più di 20 cm.

 

Montenegro-2014 8374 copia

 

 

Montenegro-2014 8684 copia

Femmina

 

 

Montenegro-2014 9650 copia

Malgrado un certo contrasto, tipico dei maschi, pure questa é femmina.

Montenegro-2014 9718 copia


 

Montenegro-2014 8952 copia

E in fine questa splendida femmina che aveva appena mangiato una preda.

Montenegro-2014 0406 copia

 

Montenegro-2014 8908 copia

 

Montenegro-2014 8961 copia

 

 

 

Copyright © Grégoire Meier 2014. Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto. 


 

Condividi post

Repost 0
Published by Grégoire Meier
scrivi un commento

commenti

Claudio Labriola 05/30/2014 10:21


Caro Greg, splendido come sempre, forse dico sempre le stesse cose nei miei commenti, sembro banale, ma è così io trovo splendidi i tuoi reportage e le tue foto ed è sempre un grandissimo piacere
leggerli e gustarli fino all'ultima parola.

Una curiosità, Hierophis gemonensis lo si distingue dal nostro viridiflavus solo per l'area geografica o anche per qualche particolare
morfologico esterno?

Un abbraccio e al prossimo reportage spero presto ;)

Grégoire Meier 05/30/2014 11:32



Ciao Claudio!


Grazie mille!


Per la questione gemonensis/viridiflavus, dai pochi esemplari di gemonensis che ho osservato, direi che la loro livrea é piuttosto macchietttata, mentre sul vridiflavus la trovo composta da più
striature trasversali. Ma é un'impressiona data dai pochi esemplari visti, e per di più in una zona limitata. Come sempre, la variabilità di livrea dei serpenti può portare alle solite mille
eccezioni. 


In letteratura si parla di una differenza nel numero di squame dorsali e ventrali, e se non sbaglio il gemonensis resta un po' più piccolo del viridiflavus. Chiaramente l'area geografica dovrebbe
toglierci ogni dubbio.


Un abbraccio e a presto!


Greg


 


 



ale 05/29/2014 20:52


Sono letteralmente senza parole. Bellissimo!

Grégoire Meier 05/30/2014 11:32







Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

info@serpenti-del-ticino.com

oppure chiamate o mandate una foto al:

077 425 68 37

Cerca