Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
15 aprile 2013 1 15 /04 /aprile /2013 11:47

Il Vivarium di Losanna è una struttura che esiste dagli anni ’70. Nei suoi locali si possono osservare oltre 200 animali, principalmente rettili (credo abbia la “collezione” di serpenti velenosi più grande d’Europa). Negli ultimi anni, grazie all’impegno del nuovo direttore e di tutto il suo staff, il vivarium ha avuto un’evoluzione che lo porta progressivamente ai livelli dei più avanzati parchi zoologici.

 

Vivarium 0101

Dendroaspis polylepis



L’animale esposto non è più solo un “mostro spaventoso” da esibire (come avveniva negli zoo fino a qualche decennio fa), ma viene considerato come singolo individuo, per cui gli viene ricreato un habitat consono, che gli consente di poter vivere il meglio possibile malgrado la cattività.

 

 

Vivarium 0030

Crocodylus suchus


Tra le novità elaborate al Vivarium, vi è per esempio il fatto di nascondere delle prede ai rettili, per stimolarne il fisico e la mente, durante la caccia.

All’esterno del Vivarium sono state costruite delle strutture dove vengono mantenuti, 12 mesi all’anno, diversi rettili europei che nel loro areale convivono nello stesso habitat. Ad esempio una di queste grosse gabbie ospita tartarughe (Testudo hermanni), cervoni (Elaphe quatuorlineata), Pseudopus apodus (una specie di grosso orbettino) e Vipera ammodytes. Davanti a questa gabbia ci si crede veramente nei Balkani ed è interessante osservare il comportamento naturale di chi ci vive, stimolando il visitatore a scrutare i vari habitat ricreati e scoprire i vari animali.

 

Vivarium 0050

Colubro di Esculapio (in alto a sinistra) e Montivipera wagneri (in basso a destra).

 

Vivarium 0068

Testudo e Pseudopus

 

Vivarium 0077

Vipera ammodytes

 

 

Vivarium 0061

Testudo e Vipera ammodytes.

 

Vivarium 0037

Montivipera wagneri.

 

Vivarium 0071

Michel Ansermet, mentre dall'interno della gabbia, mostra e spiega ad alcuni visitatori, le caratteristiche di chi popola la struttura.

 


Coi coccodrilli, il direttore Michel Ansermet, ha iniziato un programma di “target training”, impressionante ma molto utile per potersene avvicinare, senza troppi rischi, per poterli curare in caso di necessità.

 

Vivarium 0091

Michel "prende contatto" con un esemplare di Crocodylus cataphractus.

 

Vivarium 0098

Qui mostra i risultati del "target training".


 

Tra le numerose attività del vivarium vi sono diversi lavori e progetti di salvaguardia delle specie. Purtroppo molti rettili, per svariati motivi spesso imposti dall’uomo (cattura, uccisioni, distruzioni dell’habitat), sono in via di estinzione. Strutture specializzate, come quella del vivarium, aiutano a riprodurre e reintrodurre in natura varie specie di animali altamente minacciati di estinzione. Tra i vari progetti di cui si occupa il Vivarium di Losanna cito soltanto quello del  Protobothrops mangshanensis, stupenda vipera scoperta soltanto del 1989 nelle montagne della Cina. Si stima che in natura vivano solamente tra i 300 e i 500 esemplari. Da qui l’importanza di preservare la specie, con un programma di riproduzione.

 

Vivarium 0022

Protobothrops mangshanensis

 

Per il futuro, vi è il progetto di creare una struttura ancora più moderna e all’avanguardia, un Vivarium in cui si possa lavorare alla salvaguardia dei rettili, in cui si possano studiare questi animali e i loro veleni (spesso molto utili in medicina), in cui si possa educare la popolazione anche al rispetto di rettili e anfibi di casa nostra.

 

Vivarium 0033

 

Purtroppo, malgrado i numerosi progetti, mirati all’educazione, alla sensibilizzazione, alla conoscenza e divulgazione dei rettili e alla loro protezione, il Vivarium di Losanna non riesce a fare fronte alle numerose spese che una tale struttura impone.

 

Vivarium 0027

Oxyuranus scutellatus (Taipan)

 

Io consiglio a tutti, anche ai non appassionati di rettili, di recarsi al Vivarium di Losanna. Sarete accolti da uno staff competente e appassionato, disponibilissimo a condividere le loro conoscenze e a far scoprire il meraviglioso mondo di questi animali.

 

Vivarium 0087

La golosità dell'iguana!

 


 

Mi auspico che politicamente e privatamente ci si renda conto dell’importanza di una tale struttura, e che il vivarium riesca a ricevere i finanziamenti necessari alla sua sopravvivenza (ancora meglio a poter realizzare il suo progetto avanguardistico).

 


 

Vi lascio il link al sito del Vivarium, in cui si trovano numerose informazioni utili e eventualmente le coordinate per poterli sostenere.

 

www.vivariumlausanne.ch

 

 

Vivarium 0079

Dendroaspis viridis

 

 

Copyright © Grégoire Meier 2013 . Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Condividi post

Repost 0
Published by Grégoire Meier
scrivi un commento

commenti

Louisette 05/02/2013 14:50


Magnifico foto, ciao del Belgica.


Blogs Louisette



Grégoire Meier 05/06/2013 10:21



Merci beaucoup!


Greg



brunelli 04/15/2013 20:08


Très belle article et de belles photos surtout des bêtes qui sortent d'hibernation , cela me fais paenser a mes vipères que je commencent a trouver en montagnes


 

Marcel Ansermet 04/15/2013 17:20


Ciao Greg,


grazie mille per lo stupendo articolo cosi bene corredato da fotografie scelte con cura. Non so se si riuscirà al salvare questo istituto ma la sua sparizione sarebbe una grave perdita per la
salvaguardia di una parte importante della nostra natura senza contare il problema della sopravvivenza degli animali ivi custoditi. Un caro saluto.

Grégoire Meier 04/15/2013 18:09



Grazie signor Marcel,


ha fatto bene a precisare che effettivamente la scomparsa del vivarium, oltre a compromettere i vari progetti di conservazione, porterebbe sicuramente alla dispersione, nella migliore delle
ipotesi, o addirittura la sopravvivenza degli animali che vi sono custoditi.


Per le foto...non sono dei capolavori e non sono molte in confronto a cosa si può ammirare al vivarium, e spero che questa mia limitazione stimoli un po' di gente a recarsi di persona per vedere
e immergersi nell'atmosfera che si può sentire solo di persona.


Un caro saluto!


Greg



Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

info@serpenti-del-ticino.com

oppure chiamate o mandate una foto al:

077 425 68 37

Cerca