Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
9 marzo 2017 4 09 /03 /marzo /2017 19:02

La fine dell'inverno coincide con il risveglio della natura. Piante e animali, restati latenti per alcuni mesi, si riattivano lentamente, seguendo i capricci della meteo che alterna giornate calde a giornate fredde, giornate coperte a giornate serene. 

I rettili, come molti altri animali e piante, sfruttano ogni minima occasione per scaldarsi e riattivarsi.

Le osservazioni di serpenti sono sporadiche, spesso frutto di numerose uscite andate a vuoto...

Risvegli

Per passare il tempo nelle giornate piovose si possono osservare i muri di casa scovando ragni, come Scytodes thoracica, piccolo e discreto.

 

 

 

 

 

 

 

Risvegli

Se si decide di fare comunque un giro sotto la pioggia, gli incontri coi primi anfibi sono gradevoli. Nella foto una salamandra mi osserva ben rintanata.

 

 

 

 

 

 

Risvegli

Il vantaggio di questo periodo é pure quello di osservare gli habitat usualmente utilizzati dai rettili ed osservarne le "tracce", che spesso la copertura vegetale estiva coprono, come ad esempio delle vecchie mute.

 

 

 

 

 

 

Risvegli

Le lucertole (Podarcis muralis) alle nostre latitudini sono visibili in qualsiasi mese, basta che ci sia un minimo di calore per stimolarle ad uscire timidamente.

Risvegli
Risvegli

I gusti sono gusti.... questo Pyrrhocoris apterus sembra apprezzare un escremento di lucertola.

 

 

 

 

 

 

 

Risvegli

I primi ramarri (Lacerta bilineata) si tengono nascosti sotto l'erba, dove si crea un microclima caldo. Osservato a fine febbraio ad una quota di circa 1000 metri.

 

 

 

 

 

 

Risvegli

Poco lontano dal ramarro, un maschio di Vipera aspis francisciredi si scalda al tiepido sole invernale.

 

 

 

 

 

 

 

Risvegli
Risvegli

I primi fiori, come l'Helleborus niger, tappezzano i boschi.

Risvegli
Risvegli

Le lucertole (Podarcis muralis) si attivano sempre di più e la primavera coincide col loro periodo degli accoppiamenti. Nella foto in basso si può vedere che l'amore tra lucertole é piuttosto muovimentato, col maschio che afferra la femmina con la bocca per riuscire a congiungere le cloache ed accoppiarsi.

Risvegli
Risvegli

Nel frattempo pure i Pyrrhocoris, ben rimpinzati dai gustosi banchetti fatti in precedenza, si danno da fare.

 

 

 

 

 

 

Risvegli

Un primo biacco (Hierophis viridiflavus), un maschio, si scalda per iniziare il suo periodo riproduttivo.

 

Risvegli
Risvegli

Glomeris, animaletto che sembra uscito dalla preistoria.

 

 

 

 

 

 

 

Risvegli

Femmina di Vipera aspis francisciredi. Si vede che porta i segni di un parto autunnale, la parte posteriore del corpo é magra e la pelle fa delle pieghe. Assopita col corpo esposto al sole, tiene la testa nascosta sotto ai sassi.

 

 

 

 

 

 

Risvegli

Bebé di biacco (Hierophis viridiflavus) nato alla fine dell'estate 2017.

Risvegli
Risvegli

E pensare che questo serpentello diventerà un tipico "scurson" dalle dimensioni e gli atteggiamenti piuttosto irruenti.

 

 

 

 

 

 

Risvegli

Alcuni giorni dopo aver avvistato la femmina di vipera, la osservo alcuni metri più in là... questa volta nelle foglie secche, ma sempre con la testa nascosta. Speriamo che i predatori siano distratti e che riesca a scaldare bene il proprio corpo, alimentarsi e riprendere massa corporea per sopravvivere e forse accoppiarsi nel 2018.

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © Grégoire Meier 2017. Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Repost 0

Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

info@serpenti-del-ticino.com

oppure chiamate o mandate una foto al:

077 425 68 37

Cerca