Overblog
Edit page Segui questo blog Administration + Create my blog
/ / /

 

Qui di seguito troviamo un elenco di ciò che è meglio fare e ciò che è preferibile non fare in caso di morso di serpente.

In questa sede non voglio sostituirmi ai medici ed agli specialisti (non ne ho le competenze), per cui le seguenti regolette vanno prese in modo indicativo e declino ogni responsabilità per l’uso che terzi possano farne. 

Cosa fare in caso di morso da serpente.

 

-       La prima cosa da fare è restare calmi, L’agitazione aumenta la diffusione del veleno nel corpo.


-       Togliere anelli, orologi, braccialetti, …


-       Immobilizzare l’arto colpito con una stecca, un legno o altro.


-       Applicare una benda elastica all’arto. 

Questo bendaggio NON DEVE ESSERE UN LACCIO EMOSTATICO, serve solo a rallentare la circolazione linfatica. Verificare che a valle del bendaggio sia percepibile il battito cardiaco.


-       Cercare di non fare sforzi.


-       Recarsi da un medico.

 

Malgrado le vecchie credenze e ciò che vediamo nei film è importante:

 

-       NON agitarsi.


-       NON tagliare, succhiare spremere, bruciare la parte morsa dal serpente.


-       NON applicare un laccio emostatico.


-       NON bere alcolici.


-       NON somministrare siero antivipera.

 

Spesso nei consigli che si leggono in libri, riviste, ecc. si dice di catturare o uccidere il serpente per poterlo identificare. Personalmente sono di un altro avviso: come abbiamo visto, solitamente chi si fa mordere è chi ha cercato di uccidere o catturare il serpente, in questo caso si potrebbe andare in contro ad un secondo morso.

 

Come fare allora a sapere se a morderci è stata una vipera o un inoffensivo colubro?

 

Il veleno delle vipere contiene delle sostanze molto attive che in pochi minuti fanno manifestare, nella parte del morso, un dolore intenso, un edema, una cianosi e delle ecchimosi.

Se siamo stati morsi da un innocuo colubro sentiremo solo un dolore superficiale.

In pratica possiamo dire che se non riscontriamo lesioni nella parte colpita dopo 3 o 4 ore, siamo stati “vittime” di un colubro o di una vipera particolarmente avara di veleno (per nostra fortuna).

Condividi pagina

Repost0