Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
26 marzo 2022 6 26 /03 /marzo /2022 19:13
La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.

Malgrado l’inverno mite che abbiamo passato, i rettili hanno seguito il loro ritmo. A parte le solite lucertole muraiole (Podarcis muralis) che possiamo osservare in ogni mese dell’anno, il resto dei rettili ha atteso la seconda metà di febbraio per riemergere dal letargo e attivarsi. Sicuramente la siccità ha causato, e causerà, qualche problema ad alcuni individui.

Qui di seguito vi mostro alcuni primi incontri fatti a fine inverno e inizio primavera.

I primi maschi di ramarro (Lacerta bilineata) si scaldano timidamente al sole e presentano ancora dei colori tenui, che diventeranno sempre più accesi man mano la loro temperatura aumenterà a pari passo dei loro ormoni:

La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.

I primi maschi di Vipera aspis francisciredi si espongono al sole, chi in modo più discreto, chi più spavaldo:

La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.
La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.
La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.
La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.

Questa sotto é una giovane femmina, sempre di Vipere aspis francisciredi, sembra un po' disidratata:

 

La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.

Mentre la prossima é una femmina di Vipera aspis atra ancora sporca di terra, tipico degli individui appena riemersi dal loro rifugio invernale:

La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.

Nella prossima immagine sempre una femmina di Vipera aspis atra che si scalda tra le pietre tiepide:

 

La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.

Spingendomi in quota ho osservato questo maschio di lucertola vivipara (Zootoca vivipara) che si spostava nell'erba tra le masse nevose rimaste:

 

La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.

Ho avuto anche la fortuna di osservare un “groviglio di vipere”. Questi raduni avvengono soprattutto in primavera e sono caratterizzati da diversi maschi attirati dai ferormoni di una femmina disposta ad accoppiarsi. Se a volte i maschi si confrontano in combattimenti, altre volte corteggiano tutti assieme la femmina, sperando di essere il prescelto. La femmina sceglierà con chi accoppiarsi e spesso si accoppierà con maschi diversi nei giorni a seguire. Questa strategia riproduttiva permette alla femmina di fecondare i propri ovuli con spermatozoi di maschi diversi, il che darà una “cucciolata” composta da fratellastri, quindi una certa varietà genetica.

Vi lascio alcune immagini di questa osservazione di Vipera aspis atra che si danno alle pazze gioie, mi pare che siano 6 o 7 maschi e una femmina:

 

La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.
La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.

Nelle foto sopra si distingue bene la femmina che presenta una colorazione sul marrone.

La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.
La stagione riparte...  con un groviglio di vipere.

Nel breve estratto del video seguente potete vedere questo groviglio e osservare anche l’arrivo di un nuovo pretendente, seguito da sussulti e incremento di agitazione:

 

 

 

Copyright © Grégoire Meier 2022. Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Condividi post
Repost0

commenti

R
Bonjour Grégoire,<br /> La séquence de prise de vue des parades (accouplements ?) de vipères est vraiment très impressionnantes<br /> Le spectacle sur place a sûrement été extraordinaire<br /> Je ne sais pas combien il y a d'individus mais ça fait un beau "noeud de vipères" !<br /> Merci du partage<br /> Roland
Rispondi
G
Bonjour Roland,<br /> merci pour ton commentaire et pour apprécier. Je dois regarder mieux les photos et videos, pour le moment j'ai compté 6-7 mâles au tout d'une femelle, avec d'autres mâles vagabond au tour. Oui vraiment impressionnant et très interessant a observer, un vrais spectacle pour moi! <br /> A bientôt, amicalement. <br /> Greg