Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
20 giugno 2018 3 20 /06 /giugno /2018 08:29

La meteo umida e instabile di questa ultima parte di primavera mi ha permesso di fare diverse osservazioni di marassi (Vipera berus). Le popolazioni ticinesi di questo serpente sono poche e relittuarie. Non amano il troppo caldo... ecco la facilità di poterli osservare tra un acquazzone e l'altro.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

Nelle due immagini sopra una bella femmina di Vipera berus osservata ai primi raggi di sole in una calda giornata. La sua stazza mi fa capire che é in gestazione, motivo per cui era premurosa di scaldare il proprio corpo per facilitare lo sviluppo degli embrioni.

 

Sotto una giovane femmina, nella seconda foto l'ho immortalata con un accendino di 6 cm per far capire la proporzione. Si tratta verosimilmente di un individuo nato nell'autunno 2016.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

Sopra habitat dove é possibile osservare il marasso, mentre nelle immagini sotto vi sono delle sanguissughe osservate in un laghetto di quota.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

Nella foto in alto una Rana temporaria che si godeva il fresco dell'erba umida poco lontano da un'altra femmina di Vipera berus (nell'immagine sotto).

Fine primavera da marassi

 

 

 

 

L'umidità unita a temperature miti permette la crescita dei primi funghi...

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

....e la crescita dei muschi...anche in posti assurdi!

Fine primavera da marassi

 

 

 

Per cambiare un po' d'aria mi son recato in Francia, dove é nota una popolazione di Vipera aspis atra che presenta una buona percentuale di individui senza il tipico motivo dorsale, chiamati concolor.

Qui di seguito alcuni degli individui osservati. Il primo e l'ultimo della serie sono maschi, mentre gli altri sono femmine.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

 

 

 

 

Nella foto sotto confronto tra individuo "tipico" e individuo concolor trovati a pochi centimetri di distanza l'uno dall'altro.

Fine primavera da marassi

Nella medesima popolazione sono presenti anche vipere dal motivo dorsale più tipico oppure  con disegni dorsali particolari, come quello presente sulla femmina della foto in basso, dal motivo serrato con linea vertebrale chiara.

Fine primavera da marassi

 

 

Malgrado un habitat alpino vasto, le vipere si adattano alle strutture umane, come possiamo vedere nelle seguenti immagini, la prima che ne ritrae una arrotolata tra i sassi di un gabbione di sostegno, mentre l'altra intenta a scaldarsi contro un muro di cemento ai bordi della strada.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

Le strutture umane possono anche rivelarsi pericolose, come per questa coppia di Rana temporaria che saltellava allegramente in mezzo alla strada. Sono state spostate in un ambiente più idoneo.

Fine primavera da marassi

 

 

Sulla via del ritorno, una breve fermata in Piemonte mi ha permesso di vedere alcune Vipera aspis atra e di poter chiacchierare con degli amici.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

Vipera aspis atra, sopra due femmine e sotto due maschi, tra cui uno melanotico.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

 

 

 

 

Nelle immagini seguenti un piccolo, verosimilmante nato nell'autunno 2017, di orbettino (Anguis veronensis). Nella seconda immagine l'ho immortalato vicino ad un accendino e si nota che malgrado i pochi mesi di vita, questa lucertola apoda ha già avuto probabilmente un incontro con un predatore, visto che ha perso parte della propria coda, metodo di "difesa" tipico delle lucertole.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

 

 

La bella stagione fa sbocciare fiori e attivare gli insetti, ognuno di loro intento a nutrirsi e riprodursi.

Fine primavera da marassi

Trichius gallicus

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

Lasiommata maera

 

 

 

 

 

 

 

Fine primavera da marassi

Dorcus parallelepipedus

 

 

 

 

 

 

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

Agapanthia kirbyi

 

 

 

 

 

 

Fine primavera da marassi

Idaea rusticata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fine primavera da marassi

Anoplotrupes stercorosus, anche se il termine di rügamerda é appropriato.

 

 

 

 

 

 

Fine primavera da marassi

Necrophorus vespillo

 

 

 

 

 

 

 

 

Fine primavera da marassi

Imponenti formicai con l'attività predatoria che li circonda.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

 

 

 

 

 

 

Tra le piante curiose che ho potuto vedere, risalta questa Pinguicula leptoceras bianca, forse una forma di albinismo in quanto solitamente questa piccola pianta carnivora ha il fiore violaceo.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

 

 

 

 

Una scappata in territorio Vipera aspis francisciredi mi ha fatto incontrare questo biacco dalla livrea gradevole con bei riflessi azzurrognoli

Fine primavera da marassi

Hierophis viridiflavus

Fine primavera da marassi

 

 

 

 

La fitta vegetazione che caratterizza l'habitat delle vipere é pure rifugio di parecchi ragni.

Fine primavera da marassi

Pisaura

 

 

 

 

 

 

 

 

Fine primavera da marassi

Micrommata virescens

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fine primavera da marassi

 

 

 

Nelle foto seguenti due femmine di Vipera aspis francisciredi dalla caratteristica livrea brunastra, che la rende ben mimetizzata nell'ambiente che colonizza, cosparso di felci e foglie secche.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

 

 

 

 

I ramarri (Lacerta bilineata) sono anche molto attivi e guardinghi, protetti dalla vegetazione in cui vivono. La prima foto ritrea una femmina, mentre nella seconda troviamo un maschio.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

 

 

 

Alcuni scatti dei paesaggi percorsi cercando di osservare marassi:

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

 

 

 

 

In una giornata temporalesca ho osservato varie Vipera berus, tra cui le tre femmine delle foto seguenti:

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

Poco prima che si scatenasse il temporale ho anche avuto la fortuna di incrociare il cammino con questo splendido maschio di Vipera berus dalla livrea contrastante e appariscente. La mancanza di luce e sole mi hanno permesso un paio di scatti che non rendono giustizia al reale impatto visivo del serpente.

Fine primavera da marassi
Fine primavera da marassi

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © Grégoire Meier 2018. Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Condividi post

Repost0

commenti

Alessandro Margnetti 06/24/2018 19:14

La farfalla sopra la Lasiommata dovrebbe essere Melitaea athalia/celadussa/nevadensis (Negli ultimi tre anni la vecchia Melitaea athalia è stata distinta in tre specie. Non sono ancora bene in chiaro sulla loro distribuzione, ma questa dovrebbe essere nevadensis.
L'ultimo ragnetto, a mio parere, è Xysticus cristatus. Alla prossima (oggi ero dalle tue parti - Monti e cima di Medeglia per la Calopteryx virgo meridionalis e per la Lopinga achine). Nno ho visto rettili e ha cominciato a piovere...

Grégoire Meier 06/25/2018 07:33

Ciao Ale!
Grazie per le identificazioni!! Mi piace nevadensis...sa un po' di western!
Spero che hai beccato le farfalle che cercavi lassù!
A presto!
Greg

Alessandro Margnetti 06/20/2018 20:53

WOW! Appena trovo un attimo di tempo, ti spedisco in privato qualche ulteriore determinazione ;)

Alessandro Margnetti 06/25/2018 13:44

Farfalla e libellule sono nel sito che vedi. Cera poco da trottare: un tendine continua a dolere, porca miseria!
Stamattina ho ritirato il libro "Loro e noi". Bello. Interessante la prefazione di Leonardo Caffo. Ho letto il contributo di Francesco Gatti e tra un momento leggerò il tuo.
Metterò il libro nella biblioteca mia e in quella virtuale, pure contenuta nel sito Google :)
Buon tutto!

Grégoire Meier 06/21/2018 07:36

Grazie Ale!
Direi che abbiamo fatto un bel giro fruttuoso!
Volentieri per le determinazioni che mi mancano...a volte la pigrizia di cercarle...

Claudio Labriola 06/20/2018 10:58

Applausi come sempre! Grazie Greg per farmi ogni volta ammirare le tue immagini e accresecre le conoscenze su questi splendidi rettili (e non solo).

Grégoire Meier 06/21/2018 07:35

Grazie Claudio! Mi fa piacere che apprezzi sempre queste mie passeggiate virtuali!