Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 gennaio 2009 2 06 /01 /gennaio /2009 18:29

 

Come abbiamo avuto modo di vedere con le varie specie di serpenti che vi ho presentato fino ad ora, la livrea di ogni soggetto è piuttosto individuale. Nella medesima specie possiamo trovare varie colorazioni, un po’ come nell’uomo in cui ci sono i biondi, i mori, i rossi, … e le varie sfumature. 


Hierophis viridiflavus


Presso i serpenti troviamo individui dalla pigmentazione totalmente o parzialmente nera, fenomeno che annulla o maschera la livrea caratteristica alla sua specie.

Vipera aspis atra


Questo accumulo di pigmenti è chiamato melanismo (per gli individui completamente neri) o melanotismo (per quelli in cui il nero predomina lasciando comunque spazio ad un altro colore).


Vipera aspis atra


Il melanismo è conosciuto anche in altri animali, come ad esempio nel leopardo (Panthera pardus), che viene comunemente chiamato pantera nera nella sua forma melanica.


Vipera aspis atra


In precedenza abbiamo visto come il mimetismo sia un fattore vitale per il serpente, il fatto di avere una livrea che si confonde nel suo habitat spesso gli salva la vita, permettendogli di non essere notato dalle sue prede ma soprattutto dai suoi predatori. Nel caso di serpenti neri, questo mimetismo criptico non esiste più, ma il serpente sembra non accorgersene, comportandosi come gli altri soggetti ben camuffati. 

Vipera aspis atra


La scienza ci ha dimostrato che il melanismo ha un carattere ereditario, per cui questa caratteristica è stata trasmessa da generazione in generazione, superando le barriere della selezione naturale. In pratica un serpente totalmente nero e più visibile agli occhi dei predatori che non i suoi conspecifici “classici”, però avrà dei vantaggi che lo rendono comunque adatto alla vita che conduce. 

Vipera berus


Probabilmente la sua forza consiste nel fatto che il colore nero si scalda più rapidamente che gli altri, quindi un serpente melanico o melanotico dovrà esporsi al sole, per far raggiungere al proprio corpo la temperatura ideale al suo metabolismo, meno a lungo di un serpente dalla livrea classica. In pratica abbiamo un vantaggio che sicuramente compensa lo svantaggio, dunque il melanismo non rende particolarmente vulnerabili gli individui che ne sono toccati. 

Hierophis viridiflavus


Dal punto di vista psicologico, è provato che un animale nero spaventa di più che non uno con altri colori, questo aiuta forse il serpente melanico a scoraggiare alcuni suoi predatori. 

Natrix natrix


Fino ad oggi gli studi condotti hanno messo in luce che i piccoli serpenti appena nati non sono mai melanici o melanotici, sviluppano questa caratteristica anno per anno, cambiando livrea progressivamente. 

Vipera berus


Probabilmente ogni specie di serpente presente sul territorio ticinese può avere degli individui melanici o melanotici anche se questa livrea è più comunemente osservabile presso Vipera aspis atra,  Hierophis viridiflavus e alcune popolazioni di Natrix tassellata.

 

 

 Natrix natrix

 

Tra i serpenti che da sempre più mi affascinano troviamo quelli dalla livrea nera, se sono vipere ancora meglio!

Qui sotto mi sfogo facendo una carrellata di Vipera aspis atra dai toni che trovo spettacolare!

 



 

 

 



 





 

 



 Copyright © Grégoire Meier 2009 . Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Condividi post

Repost 0
Published by Grégoire Meier
scrivi un commento

commenti

amargnetti 01/08/2009 16:03

Didattico come sempre. Bravo Greg! Permettimi due domande: sbaglio o alle nostre latitudini i biachi si presentano perlopiù nella loro forma melanica? Come mai è così difficile vedere (parlo del Bellinzonese e delle montagne che lo circondano) biacchi in livrea "normale"?Il melanismo, che tu sappia, si può manifestare anche nei sauri? Avevo chiesto anche nel Forum di Naturamediterraneo ma la discussione era caduta con un generico "non so".Continua! Stai facendo un ottimo lavoro.alessandro

brunelli yves 01/08/2009 11:44

Bravo vieux frèreexcellentyves b.

Grégoire Meier 08/03/2016 10:48

Un grosso colubro che aveva appena ingerito una preda!

Fabrizio 07/31/2016 21:46

Ciao ,nei pressi di Albizzate ho visto un serpente di almeno 2 mt, tutto nero e con un diametro molto più grosso rispetto alla testa, un mio amico da 20 mt mi ha detto che era una biscia ,ma non si è avvicinato,ma capperi ,era spaventoso..

Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

info@serpenti-del-ticino.com

oppure chiamate o mandate una foto al:

077 425 68 37

Cerca