Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
31 ottobre 2012 3 31 /10 /ottobre /2012 13:32

Un paio di inverni fa, assieme agli amici Patrick Scimè e Patrick Kistler, ci siamo recati in una piccola grotta del Mendrisiotto per accertarci della presenza di anfibi in un piccolo lago sotterraneo.

 

Dolichopoda 7854 copia


Dopo aver osservato alcune larve di salamandra in acqua, abbiamo comunque dato un occhiata alle varie formazioni minerali presenti nella grotta. Tra un ragnetto e l’altro ecco che osserviamo una cavalletta di grotta. Tra una battuta e l’altra sul rischio di farsi pungere dall’ovodepositore  (che sembra minaccioso, ma è totalmente innocuo) scatto una rapida foto all’insetto.

 

Dolichopoda 7892 copia


Arrivato a casa, per pura curiosità, posto tale immagine sul forum naturamediterraneo, in modo che chi ne ha le conoscenze possa identificare la cavalletta.

 

Dolichopoda 0024 copia 20101031174756 DSC 0024 copia


Dopo varie risposte, risulta che potrebbe essere una determinata cavalletta, non ancora segnalata sul territorio svizzero.

Si insinua pure il dubbio sulla corretta identificazione della cavalletta.

 

Grazie a Roberto A. Pantaleoni, ci mettiamo in contatto con Mauro Rampini, noto specialista di questi ortotteri, e con Carlo Morelli decidiamo di tornare nella grotta per catturare e fotografare in condizioni migliori le cavallette.

Va precisato, se ho capito bene, che per un’identificazione di queste cavallette, vanno comparati gli organi riproduttori dei maschi, che si differenziano da una specie all’altra.

Per dissipare del tutto il dubbio sulla corretta identificazione dell’insetto, vengono eseguiti degli studi genetici.

Dopo aver sperato per un po’ di aver scoperto una nuova specie di cavalletta, i risultati genetici ci hanno rimesso coi piedi per terra. La cavalletta in questione è Dolichopoda geniculata.

L’analisi genetica ci riserva comunque una sorpresa. La popolazione di Dolichopoda della “nostra” grotta ticinese, geneticamente corrisponde esattamente alla popolazione che vive in una grotta non lontano da Terracina, in provincia di Latina.

 

Nel passato molte grotte venivano utilizzate dall’uomo come riparo per lui, per il bestiame o per depositarci derrate alimentari e altri beni. La gente si spostava, venivano fatti scambi commerciali e sicuramente queste cavallette sono state trasportate da una grotta all’altra inconsapevolmente, e chissà quanto tempo fa.

 

La popolazione di Dolichopoda geniculata più vicina a quella che abbiamo scoperto, si trova in Piemonte. Questa specie è comunque ampiamente diffusa in Italia (Lazio, a sud del Tevere, Abruzzo, Campania, Lucania e Calabria nel versante sud del Pollino) e la sua località tipica sono i sotterranei di Napoli.

 

Ammetto che è stato sorprendente scoprire, o meglio, soffermarsi su un piccolo insetto sicuramente già visto numerose volte dai frequentatori delle grotte Ticinesi, ma mai preso in considerazione da nessuno, come se la sua presenza fosse scontata. Val sempre la pena soffermarsi con curiosità su ciò che ci circonda!

 

 

Ringrazio, per il loro prezioso lavoro, Mauro Rampini (Dipartimento di Biologia e Biotecnologie "C. Darwin" -Università La sapienza)  cha ha fatto la determinazione della specie su base morfologica; Giuliana Allegrucci (Dipartimento di Biologia -Università di Tor Vergata) che ha svolto il lavoro di biologia molecolare; Roberto A.  Pantaleoni (ISE-CNR Sassari); Carlo Morelli; Patrick Scimè, Patrick Kistler.

 

Ora vi lascio con alcune fotografie scattate nella grotta e alcune immagini della Dolichopoda geniculata che vi abbiamo trovato. Mi scuso per la qualità delle immagini, ma odio fotografare col flash, per cui non lo padroneggio molto bene.

 

 

Dolichopoda 7842 copia

 

Dolichopoda 7851 copia

 

Dolichopoda 7868 copia

 

Dolichopoda 7862 copia

 

Dolichopoda 7914 copia

 

Dolichopoda 7886 copia

Dolichopoda 7841 copia

 

Dolichopoda 0022 copia

 

8154180976 ce739fb2f9 b

 

Dolichopoda 7921 copia

 

Dolichopoda 3510

 

Dolichopoda 7920 copia

 

Dolichopoda 7866 copia

 

8154157061 175b07284b b

 

Dolichopoda 7902 copia

 

Dolichopoda 7869 copia

 

Copyright © Grégoire Meier 2012 . Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

 


Condividi post

Repost 0
Published by Grégoire Meier
scrivi un commento

commenti

Claudio Labriola 11/15/2013 18:59


Congratulazioni Greg da estendere a tutti gli amici che ne hanno preso parte.
Claudio

Grégoire Meier 11/24/2013 12:45



Grazie Claudio!


È stato interessante tutta questa storia nata da pura curiosità e ignoranza!



Brunelli 11/06/2012 18:36


Bravo de fort belles photo et une super ambiance dans cette grotte , j'aime bcp et tu t'es super bien débrouillé  sans le flasch   respect

ale 11/04/2012 21:05


È molto probabile. Al museo cantonale sarà pane per i denti di Michele Abderhalden. Una bella persona.

ale 11/04/2012 20:18


Eccola qua, la bestiola alla quale accennava Carlo! Bel colpo!  È stata segnalata al CSFS?


 


 

Grégoire Meier 11/04/2012 20:59



Ciao Ale!


siamo in contatto col Museo Cantonale, a breve gli consegnamo un paio di esemplari e si occuperanno di segnalarla, se non lo abbiamo già fatto. Vediamo se poi vengono a galla altre segnalazioni
Ticinesi.... son convinto che ce ne siano in molti altri posti. Questa o forse anche altre specie.


Greg



Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

info@serpenti-del-ticino.com

oppure chiamate o mandate una foto al:

077 425 68 37

Cerca