Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
9 aprile 2021 5 09 /04 /aprile /2021 08:06

La primavera è un ottimo periodo per osservare i nostri rettili. Le temperature che passano dal caldo al freddo, la bassa vegetazione e la necessità che questi animali hanno di scaldarsi sono dei buoni alleati.

Con la primavera arriva anche il momento degli amori, sempre interessanti ed emozionanti da osservare.

 

I ramarri (Lacerta bilineata) si attivano sempre di più, i maschi prendono colori sempre più intensi ed iniziano a sorvegliare il loro territorio:

Attività primaverile.
Attività primaverile.
Attività primaverile.

 

I biacchi (Hierophis viridiflavus), solitamente molto guardinghi, sono un po’ lenti o forse fiduciosi in un mimetismo non sempre ottimale:

Attività primaverile.
Attività primaverile.

È normale e perché possiamo trovare serpenti nelle zone urbane?

Sì, è normale, e questo semplicemente perché abbiamo ancora la fortuna di vivere contornati da una natura che cerca di adattarsi alla presenza umana, alle strade, alla cementificazione e alla distruzione degli habitat naturali.

L’attività umana produce rifiuti, questi ultimi favoriscono la presenza di topi e ratti. I serpenti sfruttano questa fonte di cibo, diventando nostri alleati.

Basta che ci siano alcune strutture che creano rifugi e un angolo di vegetazione per far sì che un serpente possa trovarsi a suo agio.

Questi animali solitamente si abituano alla presenza dell’uomo e restano immobili e ben nascosti al nostro passaggio… sfuggendo al nostro sguardo in pochi ne notano la presenza.

Nella foto sotto un bel biacco (Hierophis viridiflavus) si scalda sui bordi di uno sterrato, situato a pochi metri dall’abitato, ben frequentato da chi passeggia, corre o porta il cane:

Attività primaverile.

 

Un paio di giri ad osservare Vipera aspis francisciredi mi ha regalato alcune belle osservazioni di animali intenti a scaldarsi, mimetizzati nel loro ambiente… non sempre facili da vere:

Attività primaverile.
Attività primaverile.
Attività primaverile.

Sopra e sotto una giovane femmina dai colori tenui, perfettamente adatti al tipo di habitat in cui vive.

Attività primaverile.
Attività primaverile.
Attività primaverile.
Attività primaverile.

Nella foto sopra due maschi che si scaldano in una giornata ventosa. In questo breve video si vedono forse meglio:

 

Sotto una bella femmina di natrice dal collare (Natrix helvetica) si scalda ai bordi di un laghetto:

Attività primaverile.
Attività primaverile.

 

Nella foto seguente una femmina di colubro liscio (Coronella austriaca) perlustra un muretto a secco:

Attività primaverile.

Un paio di scampagnate più a nord, alla ricerca di Vipera aspis atra, mi ha regalato degli incontri magici.

Inizio con questi due bei maschi, uno dalla livrea abbastanza classica, anche se piuttosto zig-zagante e il secondo molto scuro con delle belle squame arancioni:

Attività primaverile.
Attività primaverile.

Sicuramente il momento più magico è quello in cui ho potuto osservare per lunghi minuti due maschi che corteggiavano e tentavano di accoppiarsi con una femmina.

Rimanendo immobile, i serpenti non si sono accorti della mia presenza, per cui hanno continuato le loro perlustrazioni, corse e rincorse e corteggiamenti:

Attività primaverile.

La femmina é quella meno esile e di colore che tende al marrone, mentre i maschi sono grigiognoli con motivo nero ben marcato.

Attività primaverile.

Nel video seguente si può notare come i maschi che si rincorrono non si curano assolutamente della mia presenza:

Attività primaverile.
Attività primaverile.
Attività primaverile.
Attività primaverile.
Attività primaverile.
Attività primaverile.

Termino con questo breve video in cui si può osservare come i maschi tentino di unirsi alla femmina, che non sembra molto ricettiva:

 

 

Copyright © Grégoire Meier 2021. Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Condividi post
Repost0

commenti

Francesco 04/09/2021 21:58

Certo che ci vuole un'occhio a vederle ...
Con mia moglie, in due, a cercare di capire dove si mimetizza la vipera.
Chissa quante volte abbiamo incontrato un rettile e non l'abbiamo visto.

Complimenti, come sempre bellissimi filmati e foto.
Grazie Francesco.

Grégoire Meier 04/10/2021 07:23

Ciao Francesco,
grazie! Spero proprio che con queste foto le gente si renda conto che la convivenza e vicinanza coi serpenti sia possibile e ben lontana dai preconcetti che si ha su questi animali. I serpenti, anche se vicini a noi, non vogliono essere visti (e probabilmente non ci vogliono vedere). Ci sono, come giusto che sia, se lasciati in pace fanno la loro pacifica vita senza crearci problemi. Sono pure cosciente che ad ogni rettile che vedo, ad altri 20 ci sono passato vicino senza vederlo. Ciao. Greg

Claudio Labriola 04/09/2021 15:00

Che meraviglia Grég, bellissimi i video che rendono ancor di più il racconto e soprattutto il primo fa capire subito dove si trovano i due maschi. Nelle foto ho faticato parecchio a scorgerli.
È stato ancora una volta meraviglioso fare un giro virtuale insieme a te. Grazie!!!

Grégoire Meier 04/09/2021 16:18

Ciao Claudio! Grazie, mi fa piacere che hai apprezzato. Sì, i video, dando muovimento alla scena permettono di mostrare meglio ciò che l'immagine non permette. Grazie a te per aver passeggiato virtualmente con me. Greg

Alessandro Margnetti 04/09/2021 11:14

Bravo Greg. I filmati, poi, regalano qualcosa in più :)

Grégoire Meier 04/09/2021 13:44

Ciao Ale! Grazie. Sì, il filmato, anche se fatto col telefono e di dubbia qualità, permette di cogliere il muovimento.

Presentazione

  • : Serpenti del Ticino
  • : Punto di incontro per gli amanti dei serpenti o solo per chi è curioso di conoscerli.
  • Contatti

Contattarmi

Se volete contattarmi, per informazioni o per identificare un serpente che avete osservato, mandatemi pure una mail al seguente indirizzo: 

aspisatra@yahoo.it

oppure chiamate o mandate una foto via whatsapp al:

077 425 68 37

(+41, se scrivete da fuori Svizzera)

Cerca