Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
19 luglio 2009 7 19 /07 /luglio /2009 17:42


La salamandra alpina (Salamandra atra) è riconoscibile dalla sua livrea totalmente nera. Il suo corpo, lungo fino a 15 cm (per alcune femmine) sembra frammentato verticalmente e possiamo ben notare due file di ghiandole sulla schiena ed una fila su ogni fianco.


Salamandra atra in postura intimidatoria.



Possiamo osservare la salamandra atra in pascoli alpini, margini di bosco e boschi umidi, dove trascorre gran parte del tempo sotto pietre, tronchi marcescenti e in fessure rocciose, uscendo allo scoperto solo in giornate piovose. I suoi habitat ideali vanno dagli 800 ai 2000 metri sopra il livello del mare. La salamandra atra è l'unico anfibio europea a non dover trascorrere del tempo in acqua. Gli accoppiamenti si svolgono sulla terraferma come pure il parto.


Maschio di salamandra nera.


Ogni accoppiamento produce due uova fecondate, che la femmina trattiene nel proprio utero e che nutrirà producendo, dalle pareti di quest'ultimo, delle cellule nutritive. Dopo una lunga gestazione, dai due ai quattro anni, verranno alla luce due piccole salamandre lunghe 4-5 cm, identiche ai loro genitori.


Femmina gravida.

 



La salamandra alpina vive in diverse zone d'oltre Gottardo, lungo tutte le Alpi settentrionali fino alle Alpi Austriache per poi continuare fino all'Albania. Alcune popolazioni frammentate sono presenti anche nelle Alpi dell'Italia orientale. Per quel che concerne il Ticino, alcune vecchie osservazioni la danno presente nella sua fascia più settentrionale.


 

 


 

Copyright © Grégoire Meier 2009 . Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale dei testi e delle foto.

Condividi post
Repost0

commenti

P

Complimenti Greg per il blog! Ovviamente non potevo altro che farteli quà ;)

Patrick


Rispondi
G

Ti ringrazio molto! Mi fa piacere che ogni tanto ci butti un occhio!
Greg 


U
E io che pensavo ti fosse scappata una "svista" temporale... Cavoli, con un periodo di gestazione cosi lungo, e solo due pargoli alla volta, direi che è una specie a rischio estinzione, a menon che non abbia una vita moooolto lunga, e che sia prolifica per diversi lustri...Grazie per la precisazione, sei un pozzo di informazioni come sempre.UpTheHillwww.montagnaticino.com
Rispondi
U
Mhhh,No, Annibale è passato dal passo del Gran Sanbernardo. Pachidermi: gli elefanti hanno una getazione di 27 mesi (poco più di due anni), mentre tu scrivi che le salamandre hanno da due a quattro anni di gestazione... Persino le balene azzurre sono più veloci UpTheHillwww.montagnaticino.com
Rispondi
G

Ops, SanGottardo---SanBernardo ora mai lo sai che in geografia sono negato...
La gestazione della salamandra è influenzata dalle condizioni meteo, per cui più gli inverni sono rigidi e lunghi e meno tempo hanno gli embrioni per svilupparsi, per cui in inverno si "bloccano"
per ricominciare lo sviluppo con la bella stagione.
Ciao
Greg


U
Ciao Grégoire,cavoli, non ne ho ancora vista una... E si che la parte settentrionale del Ticino l'ho battuta ormai quasi tutta. Terrò gli occhi aperti.Grazie per l'articolo, sempre molto ben informato. Gestazione: battono anche gli elefanti!!!!UpTheHIllwww.montagnaticino.com
Rispondi
G

Grazie Nino, se vuoi vederne, mi sa che devi fare le tue scarpinate nei giorni di pioggia....
Elefanti.... vuoi dire che Annibale è arrivato al Gottardo con salamandre invece che pachidermi...


Y
bravo vieux frère très bien expliquéyves
Rispondi
G

Merci Yves!